Lee Kyung Hee

Dipingere la bellezza si puo’,
così come dipingere la natura con i suoi colori (K.G.)

Kyung Hee Lee, ispirata dalla storia che evoca la memoria, dipinge su stoffa di canapa i suoi fiori che rappresentano fratelli, consolazione e ponti che connettono le storie. I fiori, semplici oggetti mondani e ornamentali, sono per lei portatori di un messaggio, custodi di ricordi.
In Italia Lee studia pittura all’Accademia delle Belle Arti di Carrata e inizia a dipingere ogni tipo di fiore utilizzando senza esitazione colori a tinte forti, audaci, non convenzionali, tonalità brillanti e sperimentando differenti materiali. Il Losi Jeogori di suo padre ( una sorta di casacca realizzata con la rampa, una preziosa fibra vegetale bianca e lucente) rappresenta la svolta del suo lavoro; dipinge su questa stoffa fiori di prugna.
Lee ha preso tutte le stoffe di canapa e di ramia di sua madre e le ha dipinte con una miscela di acquerelli e colla acrilica passandole poi con il ferro da stiro per fissare i colori. In questo modo infonde vita a queste stoffe di canapa, il materiale simbolo della morte utilizzato tradizionalmente per vestire i defunti, aggiungendo lungo i bordi della tele dipinte punti di cucito con fili di seta e riempiendo gli spazi con ricami colorati.
Alla base del lavoro dell’artista, ci sono le fotografie che lei stessa scatta ai fiori reali e da questi abbozza degli schizzi catturando la visione d’insieme.
I fiori sono rappresentati nei diversi stadi della loro vita: la piena fioritura, le foglie appassite, gli steli; simboli della natura che definisce la gioventù e la bellezza della trasformazione. Tiene conto della luce naturale del sole dall’esterno così come della luce emessa dai colori sul tessuto e utilizza questi elementi come materiali artistici per creare. L’artista va’ oltre la semplice riproduzione di petali e corolle, li utilizza bensì come fonte della sua pratica artistica creando dipinti unici e originali.
L’esplorazione dell’universo artistico di Lee Kyung Hee, restituisce il grande piacere di percepire l’infinito potenziale di un artista con le sue convinzioni artistiche ( Il Joo Jung)

Biografia

Lee Kyung Hee nata a Mokpo, Korea del Sud nel 1967.

2018
Lucca Art Fair – Kyro Art Gallery – Pietrasanta
“ Translated Memory”, INSA gallery – Seoul – Korea

2012
Korean Group Exhibition, Palazzo Pacini – Pietrasanta